Kulturni Center L. Bratuž
sabato 9 marzo 2019
ore 18.30

Is Mascareddas
VENTI CONTRARI
da un’idea di Donatella Pau

fino a un massimo di 80 spettatori
prenotazione consigliata

regia Karin Koller
animazione Donatella Pau, Claudia Dettori
musiche originali Tomasella Calvisi
progetto costumi e scene, scultura e pittura figure Donatella Pau
costruzione scene e figure Antonio Murru, Donatella Pau, Fabio Atzeni
costumi animatori Anna Sedda
disegno luci Loïc François Hamelin

Una piccola marionetta appesa a pochi fili… Una figura elegante avanza con piccoli passi verso la marionetta fino a prenderle le mani…
Così, in un paesaggio cittadino brullo e polveroso inizia e si compie il cammino solitario di due sorelle, due grandi artiste “artigiane” sarde poco conosciute al grande pubblico. I personaggi, ispirati a pupazzi che Giuseppina e Albina Coroneo costruirono dal secondo dopoguerra fino agli anni Settanta del secolo scorso, raccontano con prepotente realismo la condizione umana dopo una catastrofe o una guerra: un brandello di città in cui la vita è fatta di frantumi difficili da sgomberare, mentre il vento soffia contrario sui vari personaggi, creature sopravvissute all’usura delle carni e delle anime che tentano ostinate di resistere alla sua forza.
Donatella Pau ha ideato, elaborato la struttura drammaturgica, lavorato con la sua capacità di scultrice, artista anche lei “artigiana”, alla costruzione dei vari personaggi. Ed è lei poi a muoverli sulla scena insieme a Claudia Dettori.

A cena dopo lo spettacolo

L’Associazione Regionale dei Circoli Sardi in Friuli Venezia Giulia organizza presso la sede di Corso Verdi 13 a Gorizia una cena con prodotti e pietanze tipici della Sardegna.

fino a un massimo di 50 partecipanti;
costo: € 25,00;
prenotazione obbligatoria entro le ore 13.00 di venerdì 1 marzo;
al nr. 0481537280 o via mail all’indirizzo [email protected]


Vi segnaliamo che al termine dello spettacolo, Donatella Pau presenterà al pubblico alcune delle sue opere più significative presso lo spazio espositivo Prologo (via Ascoli 8/1, Gorizia).

Donatella Pau è scultrice, costruttrice, burattinaia e marionettista. Da oltre trentanni progetta e costruisce i personaggi teatrali, gli spettacoli ed i laboratori della compagnia Is Mascareddas, di cui è co-fondatrice e direttore artistico.  A Puppet d’inverno porta alcune delle sue opere più belle che saranno esposte dal 9 al 14 marzo.

Così scrive Marco Peri della mostra: “I soggetti sono anime femminili dotate di grande forza espressiva. Figure appena abbozzate tra le quali si instaura un discreto dialogo di sguardi e rimandi visivi, quasi una narrazione che si rivela con dettagli minimi nelle pose serene. La costruzione assembla materie diverse: pezzetti di stoffe, legni ritrovati, ferro, lamine metalliche ma sembrano piuttosto fatte di sogni e di poesia. Le esili figure raccontano una mescolanza di influenze e sono capaci di evocare riflessioni profonde, di coinvolgere in un mondo sognato ma non privo di tensione. Si ha la sensazione che le opere tentino costantemente di trasformarsi tanto appaiono leggere e precarie, in attesa di divenire qualcosa d’altro”.

in collaborazione con
Prologo – Associazione Culturale per la promozione delle Arti Contemporanee
Gorizia, via Graziadio Isaia Ascoli 8/1

Gallery