sabato 19 febbraio 2022, ore 16.30

Zaches teatro
Cappuccetto rosso

regia, drammaturgia, coreografia Luana Gramegna
scene, luci, costumi e maschere Francesco Givone
progetto sonoro e musiche originali Stefano Ciardi
con Gianluca Gabriele, Amalia Ruocco, Enrica Zampetti/Daria Menichetti
voce narrante Luana Gramegna
assistente alla regia, drammaturgia, coreografia Daria Menichetti
collaborazione artistica per scene, costumi e maschere Alessia Castellano, Gisella Butera
consulenza artistica Enrica Zampetti
tecnico luci Valeria Foti
In collaborazione con Giallo Mare Minimal Teatro, Fondazione Sipario Toscana Onlus-La Città del Teatro, Regione Toscana

+ 4 anni
teatro danza e di figura

Probabilmente viene in mente la versione più famosa, quella ottocentesca dei Grimm, ma in pochi conoscono le varianti antecedenti anche a Perrault, quelle popolari e orali che Yvonne Verdier raccoglie nel suo saggio L’ago e la spilla.
Ma in tutte le versioni Cappuccetto Rosso si allontana inevitabilmente dalla sfera protettiva del grembo materno e si ritrova sola nel bosco. Luogo di mistero e fascino, di tentazione e di trasgressione, il bosco nasconde e rivela, ed è proprio per questo che permette la disubbidienza: lontano dagli occhi materni che sorvegliano, i bambini trasgredendo affrontano pericoli e rischi, ovvero le proprie paure. L’ingenuità e l’innocenza devono essere, almeno in parte, abbandonate per riuscire a far parte del mondo degli adulti, complesso e ostile.

Gallery

Condividi questo post!