Aquileia

 Parco Gramsci

sabato 27 agosto ore 17.30

per tutti

IL GATTO CON GLI STIVALI

Fortunato chi si piglia per diritto di famiglia una pingue eredità! …Più felice, più contento, chi con l’opera e col talento ricco e grande si farà.

La storia è nota: un mugnaio, ormai vecchio, decide di lasciare mulino e asino ai due figli maggiori e al più piccolo, non avendo altro, lascia il gatto che si rivelerà subito un soggetto molto speciale. Il micio è talmente scaltro e simpatico da far arricchire il suo padrone e da fargli sposare la figlia del Re.
Il Gatto con gli stivali proposto dalla compagnia Tieffeu è uno spettacolo di narrazione con un artista in scena che alterna il ruolo di attore, narratore e animatore ed è supportato da pupazzi e grandi libri pop up. Il pubblico viene catapultato in una storia dolce e delicata, dall’atmosfera coinvolgente, raccontata con semplicità ed efficacia e puntellata da situazioni comiche, piccole gag e momenti di stupore.

Compagnia Tieffeu
con Giancarlo Vulpes
pupazzi di Ada Mirabassi
per saperne di più https://www.tieffeu.com/

Prato piazza Patriarcato

sabato 27  ore 18.30

per tutti

NANNIROSSI SHOW

Spettacolo “tout public” dai caratteri tipici dell’arte di strada. Nanirossi show porta una ventata di aria fresca al repertorio del teatro di strada italiano, il meglio del repertorio di virtuosismo acrobatico e tecnico eseguito con facilità, leggerezza e con uno spirito comico infallibile ed elegante. Oltre alla bravura e al rigore professionale, quello che incanta nei due artisti è la capacità di creare comunità, di coinvolgere il pubblico di tutte le età.

compagnia Nanirossi
Di e con Matteo Mazzei Elena Fresch

Premi: 1° Premio Festival di Ascona,
CH 3°Premio Festival di Vevey CH,
1° Premio Milano Clown Festival,
1° Premio Festival di Orta
per sapere di più sulla compagnia https://www.nanirossi.it/

 Prato piazza Patriarcato

sabato 27 ore 19.30

dagli 8 anni in su

SCARPE

Un paio di scarpe può dirci molto della persona che le porta: dalla foggia, dall’uso che ne fa, dall’attenzione che riserva loro, da dove arriva e dove sta andando…
Le scarpe sono sempre state un accessorio spesso determinante per tutti noi, ma in particolar modo per i viandanti, per chi emigra, per chi è costretto a lunghi viaggi a piedi.
Qui, in questo spettacolo, si vuole raccontare alcune storie yiddish ironiche e divertenti, che hanno come protagoniste proprio le scarpe e il mitico villaggio polacco di Khelm, famoso per la stupidità “geniale” dei suoi abitanti. Storie tratte da due racconti: Quando Shlemiel andò a Varsavia di Isaac Bashevi Singer e Gli stivaletti d’oro di Reb Yankl Vakhlakhlakkes di Ben Zimet. In questa nuova produzione di teatro da tavolo le scarpe, in un gioco di sineddoche, sono le protagoniste assolute.

CTA di Gorizia
drammaturgia di Serena Di Blasio e Antonella Caruzzi
occhio esterno di Roberto Piaggio
elementi di scena Stefano Podrecca e Luigina Tusini
con Serena Di Blasio
per sapere di più sulla compagnia www.ctagorizia.it

 Prato piazza Patriarcato

domenica 28 agosto dalle ore 9.30 alle 12.30

Puppets for future

laboratorio di maschere e pupazzi di carta di grandi dimensioni per bambini e genitori a cura di Brane Solce e Sanja Flider

Brane Solce si occupa di teatro di carta dal 1982. Con la sua compagnia Papilu Gledališče ha viaggiato in tutto il mondo ospite di tantissimi festival, vincendo anche numerosi premi. Fino ad ora ha realizzato più di 50 spettacoli con diverse tecniche di teatro di carta e ha condotto numerosissimi laboratori per bambini e adulti e professionisti. I suoi spettacoli sono brevi collage di scene e forme di carta che si animano, accompagnati da una colonna sonora costituita da musiche e suoni creati ad hoc.

ore 18:00 – PARATA

dei grandi pupazzi realizzati durante il laboratorio che si snoderà nel centro di Aquileia e si concluderà nel luogo dello spettacolo

 Prato piazza Patriarcato

domenica 28  ore 18.00

per tutti, senza parole

TOTEM

La conclusione della parata avverrà nel luogo in cui comincerà Totem uno spettacolo senza parole, con musiche, suoni e immagini di carta.
Totem è una creatura antica che simboleggia la fantasia e il gioco: nasce dalle forme di carta e di cartone più semplici e, durante lo spettacolo, si trasforma e cresce pian piano. Dalla sua sagoma saltano fuori strani esseri di tutti i colori che giocano e coinvolgono il pubblico invitandolo a far parte di una grande creatura collettiva, che si alzerà sopra il pubblico e tutti intorno potranno cominciare a ballare…

  Parco Gramsci

domenica 28 ore 19.30

per tutti

IL MULINO INCANTATO

Alberto De Bastiani ripropone, riadattandolo, lo spettacolo di burattini scritto e presentato anni fa dal grande burattinaio rumeno Peter Ivan Chelu.
Lo spettacolo ci introduce nel mondo di Gimmi, un simpatico e furbo burattino che si farà aiutare dai bimbi per uscire vincente nella lotta contro il cattivo di turno. Il nostro protagonista deve infatti macinare tre sacchi di grano al mulino, ma per farlo è costretto a scontrarsi contro il temendo mago Astarotus Occhistorti, che proprio del mulino è ormai padrone da tempo. Il mago ha dei servi potentissimi: dei fantasmi, un diavolo e un orco affamato. Non solo, grazie al suo mantello magico, può trasformarsi in qualsiasi cosa o essere vivente. Fortunatamente tutti questi trucchi di magia non gli saranno utili: Gimmi, con l’astuzia e con i suggerimenti dei bambini, saprà trovare una soluzione.

Alberto De Bastiani
scritto da Peter Ivan Chelu e riadattato da Alberto De Bastiani
Burattini di James Davies
Scenografia di Margherita Oliva
Con Alberto e Leonardo De Bastiani
Per sapere di più sulla compagnia https://www.albertodebastiani.it/spettacoli/

Ingresso gratuito e senza prenotazione a tutti gli spettacoli