Produzioni

Home/Articoli/Produzioni

Il pesciolino d’oro

Sulla riva del mare, in una vecchia piccola capanna, viveva un pescatore assieme a sua moglie. Vivevano in grande povertà: lui ogni mattina andava a pescare con la sua rete, lei si sedeva davanti alla porta a filare e lo aspettava per cucinare il pesce che lui portava. Ma un giorno...

Felicino

Felicino, durante una passeggiata nel bosco, trova sotto una margherita un sassolino blu. Felicino di sassolini così non ne ha mai visti prima, ma è sicuro che gli sarà utile. E poi è così bello..! Decide così di portarlo con sé.

Pippo Pettirosso

Pippo pettirosso è uno spettacolo di Francesco Tullio Altan, che da moltissimi anni diverte e incanta i bambini con i suoi disegni e le sue storie. Per questa occasione Altan ha inventato il tenero e dolcissimo Pippo, un piccolo pettirosso che, ritrovandosi per la prima volta da solo senza la sua mamma, esce dal nido alla scoperta del mondo.

Cenerentola all’opera

Siamo nella sartoria di un teatro d'opera. Da qualche parte si sta provando La Cenerentola di Rossini, e Angela, la sarta, mentre lavora ai costumi per i cantanti, ascolta; l'opera le piace, le piace immensamente. Così, presa dall'entusiasmo, ce la racconta lei l’opera, mettendola in scena sul suo tavolo di lavoro con quello che ha a disposizione: manichini, stoffe, scatole, bozzetti, modelli, nastri, parrucche.

Berta è scappata

La storia si snoda tra vasti paesaggi, giochi d’un tempo, piccoli rituali domestici, ed è una storia di amicizia, di sentimenti, di solidarietà. In una Gorizia ancora divisa dalla frontiera tra Europa dell’Est e dell’Ovest, una scimmietta sfugge al controllo dei ragazzini con cui vive come un animale domestico e salta oltre la rete di confine.

Salamelecchi

La vanità del potere si accompagna spesso alla stupidità e viene quasi sempre assecondata dall’ipocrisia e dall’adulazione. Essere fuori dal coro, pensare con la propria testa, e dire ciò che si pensa, è difficile e ha bisogno di coraggio.

Cip Cip Bau Bau. Il linguaggio degli animali

Certo, imparare le lingue è molto importante per comunicare con gli altri, farsi degli amici, conoscere abitudini e tradizioni di un paese diverso e lontano dal nostro, per fare buoni affari. Ma quando lo straniero ha code e piume, come si fa a imparare la sua lingua e a mettersi davvero in comunicazione?